Certificazioni - Libretti d'impianto

Dal 15 ottobre 2014 è fatto obbligo di dotarsi e compilare il nuovo libretto d'impianto per tutti gli impianti termici (vedi le informazioni su: www.sviluppoeconomico.gov.it). Vediamo cosa viene stabilito.

Cosa è un impianto termico: l'impianto termico è un impianto tecnologico destinato ai servizi di climatizzazione, invernale o estiva, degli ambienti, indipendentemente dalla tipologia di alimentazione utilizzata. Sono compresi negli impianti termici gli impianti individuali di riscaldamento e vanno compilate solo le schede pertinenti al caso, le schede relative elementi che compongono l’impianto termico in questione.

Quando si deve compilare il libretto d'impianto: quando si provvede alla istallazione/prima messa in servizio dell’impianto termico; o, per gli impianti esistenti, quando si effettua il primo intervento utile di manutenzione (effettuato da personale abilitato).

Chi deve compilare il libretto d'impianto: alla compilazione del libretto d'impianto provvede il responsabile dell’impianto, cioè il proprietario oppure l'amministratore del condominio o anche un eventuale responsabile indicato dal proprietario o dall’amministratore; nel caso di singole unità immobiliari residenziali, l'occupante a qualsiasi titolo (quindi inquilini, comodatari...).

Una volta compilato il libretto d'impianto: l’installatore, o il manutentore, provvederà ad inviare i dati al catasto regionale e a farsi consegnare un codice per ogni impianto, codice da apporre sul libretto. È il responsabile dell’impianto che dovrà conservare il libretto e presentarlo in caso di successivi controlli o manutenzioni. Il responsabile dell'impianto è anche obbligato per legge ad affidare i controlli periodici obbligatori e le necessarie manutenzioni a imprese abilitate.


Come Gioco Fuoco non solo vendiamo stufe,

ma ci occupiamo anche della loro manutenzione e assistenza.